Finanziamenti agevolati anche a tasso zero

 

FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE E RISTRUTTURAZIONE DI ALBERGHI, BAR, RISTORANTI E ALTRE STRUTTURE TURISTICO-RICETTIVE

_____________________________________________________________________________________

 

Alla luce dei positivi risultati registrati in questi ultimi anni, la Regione Emilia Romagna ha deliberato, anche per il 2017, lo stanziamento di contributi a fondo perduto per incrementare il turismo. Tali contributi - previsti originariamente dalla L. 40/02 - si concretizzano in finanziamenti agevolati finalizzati ad interventi di riqualificazione e ristrutturazione di alberghi, bar, ristoranti e altre strutture turistico-ricettive.

Grazie alle recenti modifiche apportate dalla Regione alla L. 40/02, gli operatori del settore intenzionati a realizzare tali interventi di riqualificazione o ristrutturazione potranno beneficiare del contributo regionale in conto interessi che, tramite l’intervento di GARCOM, permetterà di ottenere finanziamenti agevolati che garantiranno la riduzione del 2% del tasso di interesse passivo applicato dalla banca (indipendentemente dall’istituto di credito scelto), con la possibilità di ottenere finanziamenti anche a tasso zero.

Il finanziamento agevolato, accessibile attraverso l’intervento di GARCOM, potrà essere concesso per interventi di:

  • costruzione, ristrutturazione, riqualificazione di strutture ricettive alberghiere, extralberghiere e all’aria aperta;
  • costruzione, ristrutturazione, riqualificazione di ristoranti ed altri esercizi di ristorazione nei centri storici;
  • costruzione, ristrutturazione, riqualificazione di servizi di centri per il benessere fisico;
  • ristrutturazione o ammodernamento di stabilimenti balneari disciplinati dai Piani Comunali Particolareggiati dell’arenile;
  • realizzazione di ormeggi fluviali o adeguamento funzionale di imbarcazioni destinate ad attività turistico-ricreative.

Sono ammesse al finanziamento agevolato anche le spese sostenute per l’acquisto di attrezzature e arredi mobili riguardanti beni nuovi.

Gli interventi dovranno essere realizzati entro 24 mesi dalla concessione del finanziamento, il cui importo potrà variare da un minimo di 20.000 ad un massimo di 1.875.000 €.

 

Per ulteriori informazioni, per una consulenza, per un preventivo o per un esempio pratico, vi invitiamo a contattare i nostri uffici al n. 0523.711101.